La Nostra Storia

Nel 1962 Valerio Meucci, non ancora ventenne, divenne agente di una ditta olandese specializzata nel commercio e nella trasformazione delle fibre tessili nobili, e si appassionò subito a questa sua nuova attività.
In quei tempi però proporre in Prato Alpaca, Mohair, Cammello ed Angora era cosa ardua, perchè molti potenziali consumatori non conoscevano le qualità di queste fibre che erano considerate quasi ad uso esclusivo del biellese.
Valerio iniziò così un tenace lavoro di introduzione e promozione, che continua tuttora, e tanti anni spesi nello spiegare, nell’esaltare le caratteristiche dei materiali, nell’ovviare alle problematiche e nel cercare i migliori sistemi di lavorazione, gli hanno dato un’esperienza unica.

Alla fine degli anni ottanta arrivarono anche Lorenzo e Matteo a dar man forte, ed immediatamente s’immersero anche loro nel soffice mondo delle fibre.
Vollero capire fino in fondo il mercato ed iniziarono così a visitare le zone di produzione e l’habitat naturale degli animali, e qui, nei luoghi di origine, approfondirono le loro conoscenze e instaurarono un feeling con tutto l’ambiente produttivo.

In seguito i Meucci pensarono di realizzare alcuni filati per mostrare cosa fosse possibile ottenere dalle loro materie prime, ma molti clienti, esperti filatori, apprezzarono le complesse soluzioni tecniche e le meticolosità di realizzazione dei filati proposti decidendone l’acquisto. 
Così la Polipeli, e la sua ditta gemella Gargantù, iniziarono la loro attività produttiva.

Col passare del tempo il nostro staff è stato completato con professionisti per ogni ramo del settore. 
La nostra esperienza non si esaurisce nel produrre filati, ma si completa nella ricerca di una soluzione alle problematiche produttive dei nostri clienti.